A Pescara ritorna il Pedibus

A Pescara ritorna il Pedibus

In concomitanza con la “Giornata Europea dei Parchi”, che si svolgerà nella giornata di domani, martedì 24 maggio, l’Amministrazione comunale promuove una seconda giornata di Pedibus, dopo il precedente episodio organizzato il 19 marzo, in occasione dell’evento “Millumino di meno” di “Caterpillar” di Radio 2.

tracciati pedibus2La giornata, con tante iniziative tutte dedicate alle aree verdi della città, vedrà quindi come prime azioni due “camminate scolastiche” curate dagli Istituti Comprensivi VIII, plesso di scuola primaria di Via del Concilio, e VI, primaria di Via Anelli, con arrivo alle 8,15 nelle rispettive sedi.

Ben 64 saranno la ragazze e i ragazzi coinvolti nell’iniziativa, di cui 35 per il comprensivo 6 (di Via Anelli) e 29 per il comprensivo 8 (di Via del Concilio). Significa altrettante auto che non andranno a congestionare il traffico cittadino nell’ora di ingresso alle scuole.

tracciati pedibus1Le partenze, con destinazione Via del Concilio, sono previste in diversi capolinea e a diversi orari, a seconda delle distanze da percorrere: due saranno le linee Pedibus: Centro e Borgo Marino, con diversi punti raccolta lungo il tracciato. La stessa cosa accadrà per la sede scolastica di Via Anelli, dove ci saranno ben 3 linee: azzurra, verde e gialla.

L’evento, curato dall’Assessorato alla Mobilità, in collaborazione con i due Istituti comprensivi (con dirigenti e docenti referenti) e il supporto organizzativo di edènia soc. coop., vedrà la partecipazione degli amministratori locale impegnati a sostenere un nuovo modello di approccio alla mobilità.

“Un ritorno gradito che diventerà, speriamo una pratica quotidiana – torna a sottolineare l’assessore alla Mobilità Enzo Del Vecchio – Con il Pedibus si potrà andare a scuola a piedi, senza che i genitori affollino le strade con le auto per accompagnare i propri figli. Sperimenteremo di nuovo questa esperienza in via del Concilio e via Anelli grazie alla disponibilità di Dirigenti e docenti, e dei genitori che hanno fatto sentire il proprio appoggio. L’obiettivo è strutturare quanto prima tale modalità di accesso a tutte le sedi scolastiche in modo permanente e per tutto l’anno”.

“Abbiamo avuto una grande e potente risposta da parte sia dei ragazzi che delle scuole coinvolte con il primo esperimento – aggiunge l’assessore all’Istruzione Giovanni Di Iacovo – Come Amministrazione crediamo che questa modalità sia molto istruttiva per i ragazzi e per le famiglie, oltre ad essere sostenibile e gradevole perché li rende indipendenti e responsabili. Ci auguriamo di ripetere il Pedibus non più come esperimento, ma come azione quotidiana, come avviene da tempo in tante realtà italiane e soprattutto europee”.

I ragazzi si terranno insieme con delle corde per delimitare il percorso e saranno muniti di pettorine e cappellini messe a disposizione dal “Centro D’Abruzzo Ipercoop” che ha già sponsorizzato in precedenza un Concorso sulla mobilità sostenibile dell’area metropolitana..