Disabili: in arrivo stalli riservati

Disabili: in arrivo stalli riservati

Saranno realizzati entro il mese di gennaio i nuovi stalli per la sosta disabili a Palazzo di Città. La delibera è stata approvata dalla Giunta a metà dicembre 2017 e recepisce le indicazioni ricevute dalle associazioni che si occupano di disabilità, a seguito della riunione ad hoc voluta dall’Amministrazione per decidere gli interventi e tenutasi a Palazzo di Città lo scorso 8 novembre con la partecipazione di tutte le sigle che si occupano di disabilità.
“Non è il ritorno delle telecamere di Striscia a dettare i tempi dell’azione amministrativa sugli impegni presi relativamente all’aumento degli stalli per la sosta dei disabili – così l’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci e l’assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino – L’intento di ampliare e rendere più fruibile la sosta per disabili intorno a Palazzo di Città è messo nero su bianco in una delibera approvata dalla Giunta lo scorso 14 dicembre e a cui stiamo dando corso, come ci era stato chiesto nella riunione tenutasi all’inizio di novembre con tutte le associazioni dei disabili. Un provvedimento dunque non dell’ultimo momento, ma a cui abbiamo lavorato insieme alle associazioni che si occupano di disabilità e a cui stiamo dando corso in contemporanea con i lavori di rifacimento della segnaletica stradale che interessano diverse strade cittadine.
Saranno realizzati dalla prossima settimana, infatti, gli stalli previsti in delibera su Piazza Italia da parte della ditta che sta effettuando i lavori sulla segnaletica. Il provvedimento prevede la realizzazione di 15 nuovi stalli per disabili sulla piazza e vie limitrofe tali da consentire l’accesso a tutti i palazzi comunali: 4 stalli in via Calabria con zebratura posteriore che si aggiungono ai due già presenti; 1  stallo con zebratura posteriore in Piazza Italia, lato Municipio (Ufficio Protocollo); 1 stallo con zebratura posteriore e 3 con zebratura e spazio laterale sinistro in Piazza Italia, lato Palazzo ex Inps; 6 stalli con zebratura e spazio libero laterale sinistro in prossimità dell’ingresso del Municipio su via Paolucci (tra l’incrocio fra Corso Vittorio Emanuele e la rampa di immissione all’asse attrezzato). Al fine di agevolare al massimo la mobilità sensibile abbiamo disposto anche la riqualificazione della fermata dell’autobus situata in Piazza Italia davanti al Palazzo ex Inps, con adeguamento architettonico conforme alla normativa vigente che sarà effettuato dopo la realizzazione degli stalli e, infine, l’istituzione di una zona con velocità limitata pari a 30 km orari nel tratto di via Paolucci compreso fra corso Vittorio e l’accesso all’asse attrezzato, per agevolare la sosta in sicurezza negli stalli collocati in zona.
Questa Amministrazione conduce dall’inizio del suo mandato una vera e propria lotta alle barriere architettoniche e comportamentali, con attività di sensibilizzazione (l’ultima è stata Solidarietà fa sport in sinergia con associazioni e scuole) e atti concreti. Non abbiamo mai chiuso le porte al confronto né promesso cose che non potevano essere realizzate, il lavoro fatto sugli stalli dei disabili ne è la riprova.
Ci dispiace che un provvedimento condiviso davvero con tutte le associazioni figuri oggi come inutile e unilaterale e che la disponibilità data venga trasformata nell’occasione di far passare per negligente e insensibile chi negligente e insensibile davvero non è, soprattutto in tema di disabilità”.

Leggi o scarica la delibera

 

Ritorno al sicuro: la navetta piace

Ritorno al sicuro: la navetta piace

Grande successo di passeggeri e incassi per “Ritorno al sicuro”, il bus navetta notturno di TUA in servizio tutte le sere dal Comune di Pescara e Francavilla al Mare dal 7 luglio scorso sul percorso della linea 21 (vedi articolo di annuncio), promosso dai due enti in sinergia con Arci, Endas e Babilonia che hanno curato gli eventi di animazione a bordo. Questo affiora dal monitoraggio attuato da TUA, al fine di rilevare il numero degli utenti trasportati, nella fase sperimentale. I dati riguardano i mesi di luglio e agosto, giorni feriali e festivi e i mesi di settembre e ottobre nelle sole giornate di venerdì e sabato.

“Un’dea sostenuta da un’intesa nata con il Comune di Francavilla e TUA per muoversi in sicurezza fra i luoghi della movida costiera, animata in alcune corse da particolari ospiti a bordo – così gli assessori alla Cultura e Moibilità Giovanni Di Iacovo e Stefano Civitarese Matteucci – E’ andata più che bene, siamo propensi a portare avanti questo esperimento e ci attiveremo per dargli continuità. Abbiamo trovato sinergie importanti e grande disponibilità di T.U.A. a mettersi in gioco promuovendo un servizio sperimentale e abbastanza unico anche a livello nazionale. Il bus garantisce un ritorno a casa tranquillo, ma anche un’uscita senza problemi di parcheggio. Sono molto contento di questa opportunità, perché diamo una risposta moderna ad un’esigenza avvertita e attuale che realizza anche l’ampiezza dell’area metropolitana che è vasta e reale e riesce a far programmare insieme i suoi enti. Lo abbiamo fatto con ospiti speciali in alcune corse, Dopo il dj set con Bunna degli Africa Unite, il 4 agosto la street band The Bus Brothers ha animato con la sua musica la riviera pescarese per poi continuare la performance a bordo del bus fino a Francavilla Foro e il 21 a settembre a bordo sono saliti Zeroelectrodrum live set + Blackbox dj set. Viaggi speciali per far diventare abitudine un servizio che può salvare la vita e che rende più fruibili le nostre città. Infatti, in base a quanto rilevato, la TUA S.p.A., il risultato è positivo sia in termini di servizio svolto che per il raggiungimento delle finalità che stanno dietro al progetto”.
“Quella di Movida Sicura è stata un’esperienza indiscutibilmente positiva per entrambe le realtà confinanti – dichiara il Consigliere Comunale Mario Gallo, che ha curato l’iniziativa per conto del Comune di Francavilla al Mare – dare la possibilità a chi si muove nelle ore serali per  divertimento o altre necessità di farlo con mezzi pubblici è un esempio virtuoso di quanto siano positivi gli effetti del “fare rete”, e questo è un concetto da applicare in misura sempre maggiore, a partire dal comparto del turismo e, naturalmente, dalla mobilità sostenibile. I nostri cittadini hanno utilizzato il servizio, e dai feedback che abbiamo avuto l’iniziativa è stata molto apprezzata”.

Navetta gratuita natalizia

Navetta gratuita natalizia

Parte la navetta gratuita per lo shopping di Natale e raddoppia il percorso, con l’attivazione di una linea anche per il centro commerciale di Pescara Porta Nuova. Al via con l’accensione delle Luci d’Artista anche gli eventi di Natale nel centro commerciale naturale e in altre zone della città.
“L’esperienza della navetta gratuita dello shopping l’anno scorso ha funzionato alla grande e abbiamo deciso di riproporla ed estenderla – così l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – Pescara Shopping Christmas oltre a collegare il centro commerciale naturale transiterà anche a Porta Nuova sulle vie commerciali più frequentate. Lo abbiamo fatto, d’intesa con l’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci, per scoraggiare il più possibile l’uso della macchina, specie nei fine settimana di Natale, che sono quelli in cui il traffico aumenta sensibilmente. Il servizio sarà operativo nel weekend (sabato e domenica) più l’8 dicembre e il 6 gennaio compresi. Gli autobus saranno riconoscibili e vestiti e le fermate saranno individuabili attraverso le grafiche. E’ un esperimento importante che l’anno scorso ha avuto un grande successo, anche perché le linee passano nei pressi dei parcheggi dove le persone possono lasciare le auto in sosta e spostarsi ora su tutto il perimetro commerciale della città, comodamente in autobus, decidendo di prendere l’una o l’altra linea. 
“Collaborazione piena fra assessorato a Mobilità e a Grandi eventi – sottolinea il mobility Manager del Comune Piergiorgio Pardi – con l’invito a utilizzare gratis il servizio pubblico e a lasciare le auto, per cercare di portare nel modo più fluido possibile i cittadini in centro, senza la preoccupazione di lasciare le auto. La navetta serve a questo, l’anno scorso è stata fatta una sola linea a titolo sperimentale, che attraversa anche quest’anno il centro commerciale naturale, con l’aumento di due fermate su via De Gasperi e Lungofiume. La seconda navetta gira lungo il perimetro commerciale di Porta Nuova, per consentire il migliore flusso sulle vie dello shopping a sud e anche al centro, visto che i due bus si incrociano in tre fermate di interscambio fra le linee. La seconda linea entra da via De Gasperi su via Marconi, e rientra da viale Pindaro e viale d’Annunzio. Il servizio è operativo tutti i fine settimana a partire da oggi, compreso Capodanno”.

“Non è la prima volta che collaboriamo con l’assessorato – conclude Massimiliano Gaspari responsabile di servizio di Tua – La navetta estiva ha avuto un ottimo risultato di utilizzo e ci ha portato a replicare l’esperimento anche d’inverno. Verranno utilizzati autobus a metano, di 80 posti e saranno gratuiti grazie proprio alla collaborazione con il Comune che ha deciso di puntare sul trasporto pubblico per incentivare gli automobilisti a lasciare le vetture a casa”.

La notte bianca

La notte bianca

Un’isola pedonale di 10 chilometri, animata da spettacoli, concerti, teatro, sport, danza, mostre, rassegne enogastronomiche e molto altro: questo sarà la terza Notte Bianca dell’Adriatico, a cura dell’Assessorato al Turismo e Grandi Eventi del Comune di Pescara. Sabato 22 luglio, dal tramonto all’alba: una passeggiata unica e imperdibile con i tour di Radio Montecarlo che avrà Mario Biondi ed Elodie ospiti di Nick the Nightfly sul palco di Piazza della Rinascita, quello di Rds che animerà la spiaggia libera tra i lidi Jumbo e Nettuno dove si esibirà Tedua e si impianterà il villaggio e, ancora Luca Barbarossa, Selvaggia Lucarelli, Giobbe Covatta, Spiller, Vincenzo Olivieri.Queste le stelle degli oltre 80 spettacoli che prenderanno vita nelle 50 location direttamente sul mare toccate dalla manifestazione che sarà seguita in diretta anche da Radio Delta 1 e Rete 8.

L’evento presentato dall’Assessore Giacomo Cuzzi e da tutti i soggetti partner: una imponente concentrazione di forze per garantire sicurezza, controlli, soccorsi e assistenza, grazie alla mobilitazione di Polizia Municipale, Croce Rossa, Misericordia, volontari della Protezione Civile, Pescara Parcheggi, Attiva, TUA, Daga. Una riviera completamente chiusa dalle 18 di sabato, da via Celommi al confine di Montesilvano, insieme a 28 traverse di accesso diretto e a parti del centro coinvolte dai concerti. Il divieto di vendita di bibite in vetro nell’intero perimetro interessato dall’evento e in quello delle zone frequentate della città. Il divieto, inoltre del commercio ambulante non autorizzato lungo la riviera.

La più grande piazza d’Abruzzo richiede massima attenzione perché vogliamo che sia accogliente e sicura – dice l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – Un rigraziamento a tutti i soggetti che ci accompagneranno in questa maratona animata lungo tutto il litorale. Sarà un grande spettacolo che vogliamo allargare per l’anno venturo, raddoppiando le giornate, facendo magari una doppia nottebianca, perché siamo certi che sugli eventi si muove l’economia, oltre che l’immagine di un territorio, come ci ha confermato uno studio dell’Università Ca’ Foscari di Venezia l’anno scorso, rilevando un aumento dei consumi del 50 per cento con la Notte Bianca, segno che la formula funziona. L’Abruzzo ha bisogno di risollevarsi, Pescara vuole diventare la vetrina di tutto il bello che possiamo offrire e sabato lo sarà. Grande spettacolo e grandi controlli e attenzione. E anche grande qualità, testimoniata dalla presenza delle due maggiori radio nazionali, Rds e Radio Monte Carlo che manderanno in diretta la manifestazione, facendo passare da noi i loro tour”.

Ecco quello che c’è da sapere.

  1. Viabilità. Dalle 18 del 22 fino alle 6 del 23 riviera chiusa come da ordinanza n. 222 e tutti i 28 gli accessi alla riviera da via Celommi al confine di Montesilvano e saranno presidiati dalla protezione Civile.
  2. Vetro. Ordinanza di divieto di vendita e somministrazione di bibite in vetro e lattine su Riviera e strade limitrofe, compreso il quadrilatero delle aree di pregio e le zone della movida.
  3. Ambulanti. Divieto di vendita per gli ambulanti alimentari e non: l’appello è a non parcheggiare i mezzi sulla riviera perché verranno rimossi, le aree per questioni di sicurezza devono essere libere e accessibili.
  4. Sosta: a nord si parcheggia liberamente in tutti gli spazi Naiadi comprese, solo all’ex Enaip e alla Strada Parco sarà a pagamento e ci sarà il personale di Pescara Parcheggi. Nella zona sud si parcheggia liberamente, i parcheggi sono quelli dell’Antistadio e dell’area adiacente al d’Annunzio con ingresso da via Pepe. In centro si parcheggia liberamente ovunque, golene e area di risulta e in via Paolucci (dietro INPS).
  5. Sicurezza: sono quasi 300 gli uomini impegnati per garantire sicurezza e soccorso. In 70 per la sicurezza dalla Daga; 80 dalla protezione civile; 45 dalla Polizia Municipale, fra CRI e Misericordia altri 70 e 25 da Pescara Parcheggi.
  6. Mobilità. Navetta gratuita fra i principali parcheggi dall’Area di risulta, le Naiadi, Paolucci, antistadio e via Pepe dalle ore 21,20 alle 3 dinotte.
  7. Soccorsi. 10 ambulanze su postazioni fisse e 70 i soccorritori che si muovono anche su quod, in bici, moto e a piedi da una postazione all’altra.

“Apriremo alle 21,30 con la sfilata della Giostra Cavalleresca di Sulmona e degli Sbandieratori di Popoli che si muoveranno la prima dalla Nave di Cascella al Ponte del Mare, i secondi dal teatro d’Annunzio verso nord. Sarà questo l’inizio di un articolato programma che consentirà a chi vuole di vedere il più possibile, dal Jazz e Selvaggia Lucarelli e Giobbe Covatta che saranno al Teatro d’Annunzio dalle 22 in poi alle esibizioni di Mario Biondi ed Elodie che dalle 22,30 circa saranno ospiti a  piazza della Rinascita del tour di Radio Monte Carlo e del palco del DJ  Nick the Nightfly. Dopo la mezzanotte all’Arena del Mare concerto diLuca Barbarossa; il rapper Tedua a mezzanotte sarà alla spiaggia libera fra Hawaii e Lampara e dalle 2 il Dj Spiller prenderà la consolle dell’area dell’Ex Cofa. Non basta: itineranti saranno gli artisti del Buskers Festival e a piazza della Rinascita e alla Meridiana ci saranno le postazioni sportive, il festival del Burlesque, mentre a Piazza Le Laudi, il mattatore sarà Vincenzo Olivieri. C’è di tutto perché tutti si divertano, venite a Pescara e aiutateci a far crescere ancora di più lo spettacolo più grande d’Abruzzo”.

“Questa è davvero la manifestazione più importante della nostra regione – conferma Moreno Di Pietrantonio, delegato dalla presidenza della Regione ai Grandi Eventi – Attraverso i grandi eventi si può rilanciare il turismo della nostra regione. Così come la Puglia è riuscita a fare negli ultimi dieci anni. La Notte Bianca sarà un elemento che potrà ridare impulso alla nostra straordinaria regione”. “Subiranno modifiche la linea 2/ e 21 in virtù del fatto che il lungomare è tutto chiuso – così di Antonio Montanaro per TUA – Per le frequenze, le corse sono ogni 20 minuti dalle 21,20 fino alle 3 di notte, con necessità di ulteriori rinforzi siamo pronti a sopperire anche con altri mezzi”.

 “Il nostro apporto sarà la presenza di circa 25 dipendenti – dice l’amministratore unico di Pescara Parcheggi Vincenzo Di Tella – che collaboreranno alla gestione della sosta in modo che non ci siano intoppi”. 

“Tutte le disposizioni più recenti sulla sicurezza sono state considerate – così Luciano Verna per la sicurezza – Sono stati analizzati tutti i dettagli e strategie in ottemperanze a norme tecniche e ordinanza Gabrielli”.

“Una mobilitazione anche nei soccorsi – confermano Luca Rotolone vice presidente CRI comitato di Pescara, Pierluigi Parisi CRI di Spoltore e Loredana Silvetti Misericordia – Il piano conta 70 volontari impegnati, oltre a numerosi mezzi: 10 le ambulanze, un posto medico avanzato nei pressi dell’ex Cofa e poi persone a piedi e su bici munite di defibrillatore semi-automatico. Ambulanza fissa alla Lampara, una in Largo Paolucci, viale Muzii, alla Nave di Cascella postazioni in bici e due ambulanze fisse con il mezzo di coordinamento, a piazza salotto un’ambulanza e anche un’auto medica e postazioni a piedi. Ambulanza anche all’Arena del Mare e 2 quod al Ponte del Mare e zona Paolo VI, Piazzale Le Laudi, invece al Lido 186 e piazza Meridiana postazioni a piedi e in bici. E’ una prova a cui risponderemo in modo pronto e positivo, abbiamo una sinergia importante e rodata che investe la nostra associazione sul territorio”

“La Polizia Municipale sarà ai varchi principali – aggiunge il maggiore Adamo Agostinone – 10 pattuglie sulle aree interessate dalla manifestazione in più altre pattuglie che gireranno all’esterno di supporto ai vari posti di sicurezza. Saranno 45 le persone mobilitate e presidieremo gli incroci più importanti, oltre a girare esternamente in ausilio agli sbarramenti”.

Il programma – La logistica – L’ordinanza – Parcheggi e viabilità: Lato nordLato sud

“Ritorno al sicuro”: bus notturno fra Pescara e Francavilla

“Ritorno al sicuro”: bus notturno fra Pescara e Francavilla

Firma e presentazione della convenzione che attiva “Ritorno al sicuro”, il bus navetta notturno di TUA che farà servizio tutte le sere dal Comune di Pescara e Francavilla al Mare da venerdì 7 luglio al 31 dicembre, seguendo il percorso della linea 21. Si tratta di una navetta servizio per muoversi in sicurezza fra i luoghi della movida costiera, che vedrà dei particolari animatori a bordo. Il biglietto ha il costo del normale biglietto del bus (1,20 euro a terra, 1,50 a bordo). Gli attori della convenzione: il sindaco Marco Alessandrini, il sindaco di Francavilla Antonio Luciani, il presidente di TUA Tullio Tonelli, fra i firmatari, l’assessore alle Politiche Giovanili Giovanni Di Iacovo, con il consigliere comunale di Francavilla Mario Gallo, il dirigente del Settore Mobilità Giuliano Rossi, i motori dell’iniziativa (Arci, Endas e Babilonia che organizzano gli eventi di animazione a bordo).

“Politica di servizio quella che riesce a concretizzare progetti utili e importanti come questo – afferma il Sindaco Marco Alessandrini – Abbiamo trovato sinergie importanti con T.U.A., comunione di intenti con il Comune di Francavilla e oggi offriamo un’alternativa vera e concreta agli spostamenti per un divertimento sicuro. Il bus garantisce un ritorno a casa tranquillo e senza dover parcheggiare un veicolo e, soprattutto, doverlo guidare. Dal 7 luglio a fine anno, e se andrà bene penseremo ad estenderla anche oltre, ogni 30 min partirà il bus di linea 21 fino alle 04 del mattino per caricare passeggeri in cerca di divertimento e di un rientro sicuro a casa dopo. Sono molto contento di questa opportunità, perché diamo una risposta moderna ad un’esigenza avvertita e attuale che realizza anche l’ampiezza dell’area metropolitana che è vasta e reale e riesce a far programmare insieme i suoi enti”.

“Fa piacere essere arrivati alla firma di questa convenzione – continua il Sindaco di Francavilla al Mare Antonio Luciani – Spero che questa sia solo la prima di tante iniziative che ci accomunano, abbiamo 14km di costa da percorrere tra Pescara e Francavilla e sinergie che possono essere spese bene per le nostre rispettive comunità. Credo che a volte non servano grandi opere ma si debba utilizzare quello che si ha, per esempio ho in mente un progetto futuro, proprio per i collegamenti, quello di unametropolitana di superficie su cui poter lavorare. Con questo progetto, intanto, si realizza la sicurezza dei ragazzi, un bisogno percepito e manifestato che ora avrà una bella ed efficace risposta”.

“Ringrazio anche l’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese – afferma l’assessore alle Politiche giovanili Giovanni Di Iacovo – C’era da sempre l’esigenza da parte dei giovani di un trasporto notturno sia sulla riviera che in zone di movida. Ogni città saggia ha abbattuto l’inquinamento e il rischio tramite il trasporto pubblico notturno, oggi, anzi, da venerdì lo facciamo anche noi. È un traguardo storico. Attraverso le politiche giovanili vogliamo incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici da parte dei giovani e per questo abbiamo messo in campo molte iniziative per invogliarli. Si incomincia venerdì 7, ci vedremo alle 23 per la prima corsa in cui gli Africa Unite, gruppo raggae conosciuto in città, ci accompagneranno a bordo. Faremo sì che questo bus notturno diventi molto partecipato. Crediamo che in futuro si possa ampliare l’offerta, coinvolgendo anche altri Comuni, il tavolo c’è, il rodaggio lo faremo, non resta che iniziare”.

“E’ una iniziativa molto interessante – conferma il Presidente di T.U.A Tullio Tonelli – perché ci consente di allargare il servizio e quindi aggiungere una fascia di utenza molto sensibile. Attraverso questa iniziativa mettiamo in risalto l’utilità del trasporto pubblico, il suo carattere metropolitano e di area vasta. Il costo del biglietto è di 1,20eu a terra, 1,50 a bordo e in tutta la fase iniziale il bus sarà presenziato da guardie giurate anche per la sicurezza di tutti a bordo”.

“I giovani delle nostre città hanno l’esigenza di muoversi in sicurezza ed economia – continua il consigliere Gallo del Comune di Francavilla – Oltre ad essere un servizio per i giovani, dà un carattere di modernità alle città. Il progetto è una risposta importante ad un esigenza molto sentita”

“Questo sarà solo il primo evento, poi ci saranno altre iniziative il primo venerdì di agosto e di settembre – Conclude Valeria Maddalena, circolo Babilonia- Arci – Cerchiamo anche il supporto da parte dei locali della movida, per un divertimento responsabile, facendo riferimento alla guida in stato di ebrezza. Il progetto prevede infatti di organizzare tavoli di discussione sul tema, per aprire un grande dibattito e dare altre valenze ad un servizio che è il primo a nascere a livello istituzionale”.

Percorso: Pescara. Zanni, viale Kennedy, via Leopoldo Muzii, viale Bovio, Corso Vittorio Emanuele II, Ponte Risorgimento, Viale Marconi, viale della Pineta, viale Primo Vere, Viale Alcione, viale Nettuno (ritorno viale Cristoforo Colombo). Francavilla F.S., via Francesco Paolo Tosti, Francavilla Foro.

Orario periodo estivo feriale (dal 7 luglio al 20 agosto):

  • Dopo l’ultima corsa in partenza alle ore 22:30 da Francavilla Foro:
    • 23:10 – 23:45 – 0:20 – 0:55 – 1:30 – 2:00
  • Dopo l’ultima corsa in partenza alle ore 22:35 da Zanni:
    • 23:10 – 23:45 – 0:20 – 0:55 – 1:30 – 4:00

Orario periodo estivo festivo (dal 7 luglio al 20 agosto):

  • Dopo l’ultima corsa in partenza alle ore 22:50 da Francavilla Foro:
    • 23:25 – 0:00 – 0:35 – 1:20 – 2:00
  • Dopo l’ultima corsa in partenza alle ore 22:50 da Zanni:
    • 23:25 – 0:00 – 0:35 – 1:20 – 4:00

Orario periodo Invernale Feriale (venerdì – sabato) dal 25 agosto al 31 dicembre:

  • Dopo l’ultima corsa in partenza alle 22.30 da Francavilla Foro:
    • (23:05-23:40-0:15-0:50-1:30-2:00)
  • Dopo l’ultima corsa in partenza alle 22.30 da Zanni:
    • (23:05-23:40-0:15-0:50-1:30-2:00-4:00)
Parte la navetta del mare gratuita a Pescara sud

Parte la navetta del mare gratuita a Pescara sud

Attiva dal primo luglio la “Navetta del mare”, bus gratuito per le spiagge in servizio sul lungomare di Porta Nuova – E’ partito dal 1 luglio scorso e sarà disponibile fino al 27 agosto il servizio di navetta gratuita istituita per i fruitori delle spiagge del litorale di Pescara Porta Nuova. Il provvedimento nasce da una collaborazione fra Comune, la società di trasporti TUA e i balneatori che hanno aderito all’iniziativa, sponsorizzandola attraverso un contributo che viene utilizzato per rendere più sostenibili i costi del servizio. La “Navetta del mare” è gratuita e nasce dall’esigenza di dare una risposta concreta all’aumento di presenze che d’estate si riversano sulla riviera, in modo da non creare problemi di fluidità del traffico e di difficoltà di parcheggi. E’ infatti indispensabile disincentivare il più possibile l’utilizzo delle auto per recarsi al mare, questo per non congestionare la riviera e le vie limitrofe e valorizzare sistemi di mobilità alternativi (trasporto pubblico, biciclette, bike-sharing) anche a vantaggio della sicurezza stradale.
C’è infatti una volontà netta da parte di questa Amministrazione a perseguire, progressivamente e in modo strutturale, una riduzione dell’impatto ambientale derivante dal traffico nelle aree urbane, tramite politiche incisive di mobilità sostenibile attivate attraverso vari progetti realizzati e in corso d’opera. La navetta è l’espressione di tale volontà ed è anche un progetto sperimentale che abbiamo adottato con l’intenzione di ampliarlo a tutta la riviera cittadina per il futuro. Un percorso condiviso con altri erogatori di servizi, quali sono i balneatori che ringraziamo di essere parte del progetto presentato loro prima dell’estate in diverse riunioni per coinvolgere il settore, invitando gli operatori a sostenere con noi i costi.
Dalle partecipazioni riscontrate siamo riusciti ad attivare la navetta dal l luglio 2017 al 27 agosto 2017 nei giorni di sabato e domenica, lungo il tratto lungomare C. Colombo – Papa Giovanni XXIII, dall’intersezione con la via Vespucci e fino a Piazza Le Laudi.

Luce Verde: le informazioni sulla mobilità in tempo reale

Luce Verde: le informazioni sulla mobilità in tempo reale

Presentato il servizio “Luce Verde” che verrà presto attivato a Pescara. Si tratta di un progetto che vede la sinergia fra l’ACI di Pescara e la Polizia Municipale. Pensato per i cittadini ma utile anche alla gestione della mobilità da parte degli enti locali. “Luce Verde” , utilizzando le più moderne tecnologie, personale altamente specializzato e grazie alla collaborazione con le Polizie Municipali, gli Enti gestori di strade e autostrade e gestori dei servizi di trasporto pubblico su tutte le modalità di trasporto, realizza un servizio di infomobilità all’avanguardia, diffondendo notizie su viabilità, transitabilità, condizioni meteo, eventi e situazione del trasporto pubblico in tempo reale.I dettagli illustrati dal sindaco Marco Alessandrini, dal Mobility Manager del Comune Piergiorgio Pardi, dal Presidente Automobile Club Pescara Giampiero Sartorelli, dal referente ACI Infomobility Danilo Spizuoco e dal Maggiore della Polizia Municipale Giorgio Mancinelli.
“Presentiamo oggi un progetto che l’Automobile Club d’Italia propone a livello nazionale e che ha voluto sottoporre all’Amministrazione ricevendo fin da subito sostegno ed appoggio per fornire un servizio che poche città hanno – afferma il Presidente dell’Automobile Club Pescara Giampiero Sartorelli – Pescara è la prima d’Abruzzo e la quinta città d’Italia, con Roma, Napoli, Milano e Modena ad attivare questo strumento. Un servizio gratuito per l’Ente e utile per i cittadini. Questo servizio renderà la mobilità più agevole, perché le notizie che a vario titolo interessano gli automobilisti e chi percorre la città,  saranno diffuse  in tempo reale e comunicate ai cittadini tramite radio, sito web ed app. Così sarà possibile conoscere la presenza di cantieri, eventi e incidenti sulla propria strada, attraverso notizie affidabili e certe. Per concludere ricordo che le delegazioni dell’Automobile Club daranno supporto alla diffusione dell’iniziativa”.
“L’infomobilità è un sistema indirizzato a chiunque si muova sul territorio – continua il referente di ACI Infomobility Danilo Spizuoco –  Offre una serie di informazioni per chi si muove in una determinata zona, oggi siamo abituati ad usufruire del servizio a livello nazionale per le principali vie di collegamento, ma da diversi anni ACI ha sperimentato questo servizio partendo dalle informazioni nazionali, unendole a quelle locali. Il servizio sarà utile per pendolari o turisti, ma in generale per tutti i cittadini. Tutte le informazioni vengono gestite dalla Polizia Municipale, la centrale sarà il nostro baricentro operativo, con il Comando e stato avviato immediatamente un gruppo di lavoro che ha il compito di inserire le informazioni della Municipale in un sistema ACI, che le elabora con personale specializzato e le inserisce in una mappa di Pescara di fruizione del servizio. Parliamo di un sistema semplice che garantisce un’informazione importante e innovativa. Dai parcheggi pieni, ai lavori in corso, ai problemi dei mezzi pubblici, alle chiusure delle strade: tutte le informazioni vengono inserite in bollettini notiziari che poi vengono diffusi alle emittenti locali che le trasmettono, tramite radio e web, e tramite il sito di Luce Verde, già linkato sulla pagina del Servizio Mobilità del Comune. Inoltre verso la fine dell’anno sarà diffusa una applicazione per smartphone e tablet, che darà la possibilità a tutti di acquisire le informazioni ancora più agevolmente”.
“Tra le nostre funzioni c’è quella di dare le informazioni necessarie alla cittadinanza rispetto ai problemi sul traffico, anche e soprattutto in occasione di grandi eventi – prosegue il Maggiore Giorgio Mancinelli della Polizia Municipale – Questo canale privilegiato sarà uno strumento importantissimo per informare la cittadinanza e per garantire sicurezza e fluidità alla mobilità cittadina”.
“Il progetto rientra in una serie di iniziative e politiche che l’Amministrazione sta strutturando con il Settore Mobilità, tra cui il nuovo Piano Traffico ed il Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile – afferma il Mobility Manager del Comune di Pescara Piergiorgio Pardi – Infatti tramite la prima fase del Piano Generale del Traffico Urbano, abbiamo individuato due scenari: uno invernale ed uno estivo, differenti tra loro, caratterizzati dagli spostamenti dei pendolari in inverno e da quelli turistici in estate. Questa iniziativa aiuterà ancora di più i cittadini a sapere come muoversi attraverso tutta la città: dall’asse di Spoltore-Via del Circuito, alle riviere che collegano Francavilla e Montesilvano. Ricordo come sia importante capire e facilitare gli spostamenti, poiché questi incidono sulla vita quotidiana”.
“La lunga marcia verso Pescara2027 oggi segna un bel traguardo, verso una città intelligente e sostenibile – conclude il Sindaco Marco Alessandrini – Sono sempre lieto quando vi sono collaborazioni tra enti ed associazioni, per questo esprimo un grande apprezzamento per chi spende energie verso il sistema pubblico. Ringrazio ancora ACI, Automobile Club Pescara e la Polizia Municipale per questo. Pescara è il perno dell’area metropolitana vasta e necessita di iniziative simili. La città ha ripreso il suo cammino, fatto soprattutto di riqualificazione di una mobilità su cui si concentreranno tutti i nostri sforzi: lavoriamo a migliorare il trasporto pubblico, le piste ciclabili e il trasporto sostenibile, tutto per una città migliore e protesa alla modernità. Con il Ponte Flaiano, utile e bello, con progetti come “Luce Verde” e un ampio lavoro su PescaraParcheggi e, non ultimo, il bando per ridisegnare un futuro concreto e fruibile all’area di risulta i passi sono diversi e qualificanti per il breve e anche per il lungo periodo”.

A Pescara arriva EasyPark e la sosta si paga anche con l’App

A Pescara arriva EasyPark e la sosta si paga anche con l’App

Attivo dal 27 Giugno 2017 anche a Pescara EasyPark, il sistema di mobile parking più diffuso in Europa e in Italia. Tramite l’App EasyPark, scaricabile per iOS, Android e Windows Phone- l’automobilista può comodamente attivare, prolungare, terminare e pagare la propria sosta su strisce blu. Diversi i vantaggi: l’utente risparmia tempo nelle operazioni di sosta, può prolungare la durata della sosta direttamente dal proprio cellulare, ovunque si trovi, o interromperla anticipatamente al rientro in auto, e pagare solo per la sosta effettivamente consumata, nel rispetto delle tariffe stabilite dall’Amministrazione comunale; infine può utilizzare il servizio nelle città, italiane ed estere, in cui è disponibile. L’automobilista può infatti usufruire del servizio in tutte le città in cui EasyPark è attivo: 150 comuni italiani, tra i quali Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, Verona e Catania,  oltre a 400 comuni all’estero. EasyPark vanta la maggior copertura territoriale a livello italiano ed europeo.

“Risultava necessario dotare la Pescara Parcheggi  di un ulteriore servizio collegato alla gestione del pagamento per le aree di sosta, utile e tecnologicamente avanzato per implementare la fruibilità della sosta direttamente dal proprio cellulare – dichiara l’amministratore Unico di Pescara Parcheggi Srl, Avv. Angela Summa ferma restando la presenza dei parcheggiatori nelle aree di parcheggio di maggiore concentrazione e l’ulteriore possibilità di effettuare il pagamento anche tramite servizio POS nei parcometri abilitati.”

Quante volte è capitato agli utenti dei parcheggi di pagare la sosta e poi di non poter tornare in tempo all’auto e trovare o temere una multa, con questa modalità sarà più facile perché con una semplice app si potrà allungare o abbreviare la sosta – sottolinea il sindaco Marco Alessandrini – E’ importante coniugare l’amministrazione della cosa pubblica con il concetto di innovazione, perché solo in questo modo le città come la nostra potranno mettersi al passo con realtà dove sistemi come quello che andremo ad inaugurare esistono. Sono inoltre contento del fatto che tale traguardo si aggiunga ai tanti passi avanti fatti da Pescara Parcheggi, una realtà di cui ci siamo subito dedicati e a cui teniamo molto”.

“Per la nostra città è un passo avanti verso il concetto di smart-city che ci consente di dare nuovi servizi alla comunità – aggiunge L’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci – e fa fare un salto di qualità alle politiche della sosta nella nostra città, con particolare attenzione alle vicissitudini dell’utenza. Pescara come tutte le grandi città-snodo soffre della carenza di parcheggi, la priorità di questa Amministrazione è far rispettare le regole, sensibilizzando la cittadinanza a stili di vita sostenibili, più che imporle attraverso le sanzioni. E’ un approccio che porta frutti, siamo sicuri che questa nuova modalità consenta il rispetto delle regole e porti nuovi utenti al servizio, grazie alle tante agevolazioni dell’utilizzo”. 

“Un sentito ringraziamento va all’amministrazione comunale e al gestore della sosta Pescara Parcheggi, grazie ai quali il nostro servizio fa il suo debutto anche in Abruzzo, a Pescara. Con la nostra App, l’utente può gestire e pagare la sosta comodamente dal proprio cellulare, senza perdite di tempo e stress.” dichiara Giovanni Laudicina, Country Manager Italia di EasyPark.

Come funziona il servizio EasyPark:

Bastano poche e semplici operazioni:

  • Registrarsi tramite l’App EasyPark (disponibile gratuitamente per iOS, Android e Windows Phone) o attraverso il sito www.easyparkitalia.it, oppure chiamando il n. 089. 92.60.100- e acquistare un credito di sosta, ricaricabile, con carta di credito, anche prepagata, dei circuiti Visa o Mastercard, oppure PayPal o Bonifico Bancario.
  • Apposta la vetrofania EasyPark sul parabrezza, si può iniziare a utilizzare il servizio.
  • Per attivare, prolungare, terminare e pagare la sosta, si può utilizzare l’App EasyPark, facile e intuitiva, o accedere alla propria area riservata disponibile nel sito www. easyparkitalia.it oppure utilizzare il servizio telefonico a risposta automatica interattiva, chiamando il numero 089. 92.60.100 dal cellulare registrato.

Le informazioni richieste per iniziare la sosta sono: il ‘codice area di sosta’, disponibile automaticamente sull’App EasyPark attivando la geolocalizzazione e cliccando “Vedi mappa”, o visibile sui parcometri, il numero di targa del veicolo; l’orario previsto di fine sosta, che potrà essere prolungato o interrotto anticipatamente, al rientro in auto.

Gli ausiliari del traffico possono verificare la corretta attivazione della sosta tramite il controllo della targa dell’auto.

A Pescara, il servizio EasyPark prevede una commissione di 0,19€, 0,29€ o 0,39€ a seconda dell’area, aggiuntiva all’importo della sosta calcolato secondo le tariffe stabilite dall’Amministrazione Comunale.

Chi utilizza spesso il servizio può invece scegliere il pacchetto EasyPark Large e pagare solo un canone fisso mensile di 2,99€.

Per maggiori informazioni: www.easyparkitalia.it

Sessantacinquesimo raduno nazionale dei Bersaglieri

Sessantacinquesimo raduno nazionale dei Bersaglieri

Con la presentazione dell’evento al Museo Vittoria Colonna si apre la cinque giorni del 65esimo Raduno Nazionale dei Bersaglieri a Pescara e in Abruzzo.In città sono arrivate le prime Fanfare che fino a domenica 21 maggio si faranno sentire e vedere in vari punti del territorio cittadino, accompagnando il fitto programma dell’evento, seguito in diretta dall’emittente Rete 8. A fare gli onori di casa il sindaco Marco Alessandrini, con il presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio e il capo della segreteria del Presidente della Giunta Regionale Enzo Del Vecchio e i rappresentanti delle autorità civili e militari. Il saluto e i dettagli del programma sono stati illustrati da Daniele Carozzi, presidente nazionale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri e dal generale Giuseppe Perrotta, a capo del comitato organizzatore dell’evento e presidente della sezione abruzzese dell’Associazione, che hanno presentato il mumero speciale della rivista del corpo e donato vessilli, pubblicazioni e gadget ai presenti.

1494656151264.jpg--pescara_si_prepara_all_invasione_dei_bersaglieri__ricordando_il__96_così il sindaco Marco Alessandrini – Un anno di duro ed entusiasmante lavoro condiviso con l’Associazione è quanto sta dietro questo benvenuto. Siamo pronti. Pescara è fiera e orgogliosa di ospitare il 65esimo raduno cremisi, il terzo per la città che ha aperto le sue braccia ai Fanti Piumati già nel 1976 e nel 1992. Lo facciamo consci dell’importanza di questo evento, che porterà a Pescara decine di migliaia di bersaglieri da tutta l’Italia con le proprie famiglie, che sicuramente è un’esperienza emotivamente bella da vivere, ma che è anche un’opportunità economica grande per la città e tutto il suo tessuto produttivo. Saranno giorni pieni di appuntamenti, ma concepiti per riflettere sull’amor patrio e sul valore dello stare insieme, non dimenticando che a comporre l’inno d’Italia con cui accogliamo e accompagniamo il Raduno, è stato proprio il bersagliere Goffredo Mameli, che ci ha lasciato uns melodia che unisce e ci rende fieri delle nostre origini”.

“Accogliere i Bersaglieri è un grande onore per l’Abruzzo e anche una straordinaria occasione di farci conoscere meglio dall’Italia intera – così il presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio – Il Raduno fa bene a tutta la regione, che merita di essere visitata perché riveli tutta la sua bellezza e questa ci sembra un’importante occasione per farlo. Accogliamo i bersaglieri che sanno bene cosa significa la solidarietà e si mettono a disposizione degli altri dedicando loro il proprio tempo. Per queste ragioni la Regione Abruzzo è felice di esserci e ha voluto partecipare in modo sostanziale a questo evento”.

“Ricominciamo da tre – esordisce il presidente dell’Associazione Nazionale Bersaglieri Daniele Carozzi – Per la terza volta siamo in questa terra forte, generosa e gentile. Siamo stati indecisi fino all’ultimo perché l’Abruzzo non esce da un anno facile, ma proprio per questo dovevamo esserci, portando allegria e riflessione e anche perché la nostra presenza è un modo per sostenere il tessuto economico della comunità. Noi passiamo per guerrieri, ma siamo anche ottimi cittadini: la nostra associazione promuove la conoscenza e il cameratismo come indici di professionalità e spirito di squadra. Una solidarietà aperta su vari fronti, dal sociale, allo sport, alla protezione civile, alla didattica nelle scuole dove portiamo i valori della fiamma cremisi nelle scuole perché sono valori patrii e appartengono a tutti. Saranno cinque giorni densi e allegri che siamo felici di vivere insieme”.

“Abbiamo scelto Pescara perché è il luogo ideale per ritrovarsi – illustra il generale Giuseppe Perrotta Grazie per questa accogliernza. Per il Raduno arriveranno fra i 60.000 e i 90.000 partecipanti da tutta Italia. I bersaglieri sono 40.000 nel nostro Paese che conta 600 sezioni, quelli che sfileranno domenica sono circa 35.000. A Pescara ci saranno anche le spettacolari fanfare, ne avremo 62, tre (una siciliana, una di San Donà del Piave e una di Casoli) si esibiranno il 20 alle 20,30 a piazza della Rinascita; 14 gruppi di ciclisti e 8 gruppi storici sfileranno con tutti gli altri partecipanti allo sfilamento di domenica che partirà dallo Stadio per affluire in centro a Piazza della Rinascita. Nel pomeriggio inaugureremo al Colonna il Museo del Bersagliere con reperti storici importantissimi da Porta Pia; domani mattina deporremo una corona al monumento al Bersagliere; venerdì mattina consegneremo il nostro medagliere al Comune che lo custodirà per lo sfilamento e nel pomeriggio un’altra conferenza al Colonna parlerà delle missioni di pace; sabato mattina appuntamento a Piazza Garibaldi e in piazza della Rinascita il pomeriggio i mezzi storici, esibizioni di protezione civile e le fanfare che dalle 20,30 suoneranno. Domenica la cinque giorni chiuderà con la sfilata e la consegna della stecca a San Donà di Piave dove saremo l’anno prossimo”.

Per informazioni sulla mobilità consultare le ordinanze 139 e 140 scaricabili alla pagina ORDINANZE

Precedenza a chi elabora i PUMS: parola di Delrio

Precedenza a chi elabora i PUMS: parola di Delrio

Lo scorso 5 maggio, presso la sala Congressi AIL di Roma, si è svolta la prima edizione di BIKE SUMMIT, evento convegnistico organizzato da Legambiente, in occasione del quale è stato presentato l’A Bi Ci – 1° Rapporto sull’economia della bici in Italia e sulla ciclabilità nelle città – realizzato da Legambiente in collaborazione con VeloLove e GRAB+. All’evento ha partecipato il Ministro delle infrastrutture Graziano Delrio, che ha tenuto a sottolineare alcuni punti di vista innovativi circa le modalità di approccio alla mobilità urbana. In città la gerarchia va rivista: prima gli utenti più deboli ed in coda le auto,  grande risalto al trasporto pubblico locale, dare una mano ai sindaci che promuovono la nuova mobilità urbana con alcuni strumenti come i PUMS, a cui il Ministero darà precedenza in caso di disponibilità di finanziamenti, ecc. A seguire uno stralcio dell’intervento.